Gigi De Canio, allenatore del Lecce, in conferenza stampa: “Anch’io, considerate tutte le attenuanti, non mi sarei aspettato un calo di tensione come l’abbiamo avuto nel secondo tempo della gara di Cesena. Sono tutte esperienze che servono per raggiungere quanto prima possibile l’essere squadra, che è il nostro primo vero avversario di questo torneo. In queste prime tre partite, secondo me, abbiamo dimostrato di non essere poi così in ritardo, certo abbiamo dei problemi legati alla condizione di qualche giocatore, ma a tratti stiamo riuscendo a giocare un buon calcio. Domani scenderemo nuovamente in campo e penso che effettuare qualche cambio nell’undici iniziale sia necessario, certo non penso a grandi stravolgimenti; giocatori che non hanno una grande condizione possono avere dei problemi ad affrontare delle gare ravvicinate. Il nostro prossimo avversario, il Parma, è una squadra molto agile, ha una buona tecnica  i cui livelli massimi sono espressi da calciatori come Bojinov, Giovinco e Marques; la compagine allenata da mister Marino è una squadra aggressiva, abile a saltare l’uomo e rendersi pericolosa.”