Commenta per primo

Dopo quasi un mese e mezzo vissuto con misura, il tecnico nerazzurro accende la vigilia con uno sfogo alla Mourinho: "Non siamo certo morti a Torino. Quante critiche inaccettabili, io non ci sto. Contro la Juve abbiamo dominato nella ripresa. Forse qualcuno aspettava un nostro passo falso per attaccarci subito".