25
Il nuovo direttore sportivo del Paris Saint Germain Leonardo ha parlato a Le Parisien, rispondendo a tutte le domande su de Ligt, Donnarumma e mercato.

DONNARUMMA - "La verità è che non è una priorità. Abbiamo Trapp, Areola, Bulka e un quarto portiere, Innocent. Questa è la realtà al momento".

AREOLA - "Sarà Areola il titolare? Ora è troppo presto per parlarne, vedremo più avanti".

DE LIGT - "No, de Ligt non verrà al PSG. C’è stata una seria possibilità. E’ un giocatore formidabile ma non c’è la possibilità di fare questo investimento. Ci dobbiamo calmare un po’ (ride, ndr). Non abbiamo 200 milioni di euro da spendere così facilmente".

KOULIBALY - "E’ un giocatore molto caro… non esiste alcun progetto specifico di fare offerte per lui in questo momento. Ma non voglio parlare troppo di casi individuali".

RABIOT - "Non ho offerto alcun rinnovo. Ho contattato la mamma per salutarla, era tutto già fatto con la Juve".

SU MATUIDI -  "Adoro Matuidi, j’adore. Ho molto rispetto e stima per lui. È sempre stato fondamentale per il PSG. Ma oggi nel PSG ci sono già tanti giocatori e continueremo a giocare in undici, credo"

SU NEYMAR - “Neymar può lasciare il PSG, se c’è un’offerta che si adatta a tutti. Ma, fino ad oggi, non sappiamo se qualcuno vuole comprarlo o a quale prezzo. La sua volontà di andare via? E’ chiaro a tutti. Ma nel calcio dici una cosa oggi e domani un’altra… È incredibile ma è così. In ogni caso Neymar ha ancora tre anni di contratto con noi e poiché non abbiamo ricevuto un’offerta, non possiamo discutere di nulla. Ma abbiamo avuto, è vero, contatti molto superficiali. Con il Barcellona? Sì.