56
"Sapete già che abbiamo fatto un'offerta e stiamo aspettando la risposta del Bayern. Voglio ringraziare il giocatore tutto quello che sta facendo per venire qua. Devono valutare l'offerta e stiamo aspettando la risposta sperando che sia positiva". Il Barcellona non ha mollato Robert Lewandowski e oggi, in occasione della conferenza stampa di presentazione di Andreas Christensen, il presidente Joan Laporta ha rilanciato le ambizioni dei blaugrana di poter chiudere l'affare. Speranza, ma anche consapevolezza delle difficoltà dell'operazione, legate soprattutto alla situazione finanziaria del club catalano che deve bilanciare ogni investimento. E per il bomber polacco ne serve uno veramente importante.
DISTANZA E FRETTA - Il Barcellona ha fatto la sua mossa rilanciando ulteriormente e mettendo sul piatto 40 milioni di euro più bonus. Un'offerta ricca, ma ancora lontana dai piani del Bayern Monaco che conta di incassare 50 milioni di base fissa, nonostante il contratto di Lewandowski scada al termine della stagione (30 giugno 2023). I bavaresi tengono duro, ma ancora per quanto? Le ultime indiscrezioni dalla Germania raccontano infatti di una forte possibilità che il Bayern presto si ritroverà costretto ad abbassare le proprie pretese e andare incontro al Barça. Pesa il forte pressing del giocatore stesso, che non ha nascosto di voler tentare una nuova avventura in Catalogna. E in fretta, perché Lewandowski vorrebbe chiudere la vicenda prima del 12 di luglio, giorno dell'inizio del pre-campionato dei bavaresi. C'è distanza tra i club, ma la volontà di Lewa è chiara e la speranza di Laporta è forte: Barcellona e Bayern continuano a lavorare per trovare l'accordo.