Commenta per primo

Se in Francia ci fosse ancora il re, probabilmente sarebbe Javier Pastore. Il Flaco nel weekend è stato protagonista di una prova mostruosa nel big match contro il Lione, sette giorni dopo aver deciso la sfida con il Montpellier. Un gol, due assist, non finalizzati da Gameiro e Menez, e giocate da fuoriclasse. Per dirla alla francese, haute couture du football. Il Paris Saint Germain guarda tutti dall'alto al basso, come non succedeva da tempo. Dopo il primo periodo di rodaggio, Kombouaré ha capito che Leonardo gli ha regalato una squadra in grado di vincere subito.

Dietro il PSG, sono poche le alternative valide. I fenomeni Tolosa e Montpellier si sono sgonfiati e le altre grandi faticano. A partire dal Marsiglia, fermato sul pari dal Brest del solito Poyet . L'OM ha totalizzato solo otto punti in nove giornate (due punti in più della zona retrocessione)  e in caso di mancata vittoria a Tolosa, dopo la pausa delle nazionali, potrebbe anche arrivare l'esonero di Deschamps. Torna a sorridere il Lille che ritrova i tre punti contro il Rennes, grazie a Sow e Balmont. e prolunga a nove il numero di partite senza sconfitte.