Calciomercato.com

Lipsia, Elmas: 'Napoli e la sua gente sempre nel mio cuore. Ma a Lipsia mi lasciano vivere'

Lipsia, Elmas: 'Napoli e la sua gente sempre nel mio cuore. Ma a Lipsia mi lasciano vivere'

L'avventura di Eljif Elmas al Lipsia non sta andando come sperato. L'ex Napoli fa fatica a ritagliarsi spazio nel club tedesco e viene impiegato solo per qualche spezzone di partita: da quando si è trasferito a gennaio, ha messo assieme solo 56'. A Marca ha parlato delle differenza tra Italia e Germania.

CAMBIO - "Il passaggio è stato un po' complicato, difficile affrontare un trasferimento in inverno. Ho lasciato cinque anni spettacolari a Napoli e me ne andavo dopo aver vinto lo scudetto. Ho fatto questa scelta perché andavo in una squadra forte, vincente, conosciuta da tutti, che gioca sempre in Champions… E soprattutto perché lavora molto con i giovani e guarda al futuro. Vincere lo scudetto a Napoli è qualcosa che non si può spiegare, davvero. Vincere con il Napoli è sempre più difficile. È una città di gente dal sangue caldo, innamorata del calcio e della propria squadra. È qualcosa che può solo essere vissuto. Ho avuto la fortuna di aver provato quella sensazione sulla mia pelle. Napoli e la sua gente saranno sempre nel mio cuore". 

NUOVA CASA - "Si tratta di cambi assolutamente radicali. A Napoli si mangia benissimo, c'è il sole, il mare, la vita per le strade… La Germania è un po' più fredda ma mi sto abituando. Lipsia è piccola, ma molto bella. E molto pulita. I tedeschi sono un po' più puntuali e precisi. Mi sto abituando poco a poco. Non parlo ancora tedesco, lo sto imparando. Per ora dico solo alcune cose, ma spero che tra qualche mese potrò parlarlo. La Bundesliga è come quella che ho visto in televisione. Il gioco è aperto, con più spazi, quando giochi non è facile. C'è tanta intensità, tanti spazi, il calcio è molto meno tattico che in Italia, si gioca sempre con una pressione alta. Bisogna abituarsi a un gioco più diretto, a seconde palle, con meno possesso palla. È un calcio più fisico che in Italia. Corrono tanto, l’intensità è altissima"

TIFOSI - "Qui si gioca sempre col tutto esaurito, davanti a quasi 50mila persone. L'atmosfera è diversa da Napoli, ma si genera un'atmosfera straordinaria. Si gode dal campo. Guardano le partite, si divertono. Quello che vogliono sono partite aperte, frenetiche ed emozionanti. Differenze con Istanbul e Napoli? Diciamo che qui è un po' più tranquillo. Qui ti lasciano vivere. Puoi uscire tranquillamente. Mi piace, perché per sette anni a Istanbul e a Napoli era impossibile andare da nessuna parte. Qui vivo tranquillo, sono molto felice". 

Altre notizie