524
L’Italia batte l’Inghilterra grazie al gol di Giacomo Raspadori e si issa al secondo posto del girone di Lega A di Nations League: a San Siro finisce 1-0 in favore degli Azzurri.
 
LA PARTITA – L’occasione più nitida del primo tempo capita sulla testa di Scamacca dopo pochi minuti: Pope risponde presente. L’Italia tiene bene il campo con il nuovo-vecchio 3-5-2 varato da Mancini e non subisce il forte attacco inglese, però non riesce nemmeno a mettere alle strette la difesa ospite. Nella ripresa è Rice a salvare in maniera provvidenziale su Cristante, imitato poco dopo da Toloi su Saka. Nel frattempo, Barella si era mangiato il gol del vantaggio: la bandierina era alta sul cross basso di Dimarco. Poco dopo la metà del secondo tempo, l’Italia trova il gol dell’1-0 con Raspadori che, lanciato da Bonucci, si gira bene in area e batte Pope con un bel destro sul palo lontano. La reazione dell’Inghilterra porta la firma di Kane sul quale è bravo due volte Donnarumma. E’ la squadra di Mancini però a sfiorare il raddoppio in tre occasioni nei minuti finali: prima con Gabbiadini, che esalta i riflessi di Pope, poi con un tiro-cross di Dimarco che si stampa sul palo, infine con Cristante che sbaglia la misura del sinistro da buona posizione. Non ci sono più emozioni, l’Italia si giocherà l’accesso alla Final Four lunedì contro l’Ungheria, che continua a sorprendere: ha battuto anche la Germania a domicilio e avrà due risultati su tre contro gli Azzurri.