Calciomercato.com

Lampi di Pulisic e Giroud, il Milan sbanca Bologna: 0-2 con assist di Reijnders e palo di Leao

Lampi di Pulisic e Giroud, il Milan sbanca Bologna: 0-2 con assist di Reijnders e palo di Leao

  • Redazione CM
  • 961
Il Milan vince al debutto in Serie A trascinato da un super primo tempo della coppia Pulisic-Giroud, autori dei gol-partita a Bologna. I rossoneri si issano a 3 punti ed entrano nel novero delle squadre che hanno portato a casa la prima gara della stagione. 

LA PARTITA - La sfida poteva prendere una piega ben diversa dopo appena 20 secondi: corridoio aperto all'improvviso per Lykogiannis sulla sinistra, qualche metro palla al piede e poi mancino terrificante che si stampa sulla traversa. Poi però il Milan prende il controllo delle operazioni e sale in cattedra Pulisic, che prima ispira l'azione del vantaggio - Reijnders arriva sul pallone e serve a Giroud che deve solo appoggiare in rete - poi si mette in proprio e scaraventa in porta una sponda del numero 9 francese. C'è un'occasione anche per Theo Hernandez lanciato in velocità, ma è bravo Skorupski a scegliere il tempo giusto per l'uscita. Riemerge il Bologna a fine primo tempo, con Ferguson atterrato appena prima dell'ingresso in area di rigore da Leao e con un colpo di testa da buona posizione dello stesso scozzese che sbaglia la misura. Thiago Motta inserisce Orsolini e l'avvio di ripresa del Bologna è arrembante: il numero 7 chiede un rigore per un contatto con Tomori e ravviva la manovra della sua squadra, Maignan deve parare in qualche modo con la faccia una conclusione ravvicinata di Aebischer e Ndoye lambisce il palo con un tentativo dalla distanza. Quattro cambi tutti insieme, entrano Kalulu, Pobega, Chukwueze e Okafor, ma la partita cala di ritmo anche per via del caldo e gli ingressi di Urbanski e Van Hoojdonk per gli emiliani non sortiscono particolari effetti. Una conclusione di Pobega tiene attivi i riflessi di Skorupski, Beukema mura Chukwueze in area, dall'altra parte un ripiegamento intelligente di Krunic toglie a Posch la possibilità di schiacciare di testa a rete. L'ultima emozione è un palo colpito da Leao dopo un dribbling di suola su Beukema appena prima dei cinque minuti di recupero.







 

Altre notizie