Commenta per primo
Il direttore sportivo del Livorno Stefano Capozucca ieri sera è intervenuto ai microfoni di Radio Sei. 'Ci siamo complicati la vita contro il Chievo 15 giorni fa, quella era una partita fondamentale per il nostro campionato e l'abbiamo persa in maniera rocambolesca. Ora ci aspetta un calendario difficile, ma finché la matematica ci consente di sperare è giusto impegnarsi e cercare di ottenere il massimo. Nulla è compromesso, la squadra deve dare sul campo tutto quello che ha per ottenere la vittoria contro la Lazio e continuare a sperare fino alla fine. Quella biancoceleste è una compagine di livello, con un organico di tutto rispetto, anche se con assenze importanti, e possiamo essere anche un pizzico fortunati per questo'. Con la Lazio, peraltro, potrebbe nascere anche un asse di mercato l'estate prossima: 'Tra Lotito e Spinelli c'è un ottimo rapporto - conferma Capozucca -. Ci sono giocatori che l'anno scorso potevano interessare, anche se l'organico biancoceleste è importante e a livello economico il Livorno non può sopportare i contratti di questi giocatori. Però la Lazio ha anche una grande Primavera... Un nome? Minala, ha qualità importanti. Paulinho? Non mi è stato mai chiesto dalla Lazio, ma a gennaio è stato vicino a lasciare il Livorno. Mbaye? Si è trattato di un'occasione persa per i biancocelesti, è un giocatore di grande prospettiva'.