Commenta per primo

C'era un osservatore del Livorno ieri pomeriggio allo stadio 'Poggiolone' di Fiesole Caldine per osservare dal vivo l'attaccante '93 viola Khouma Babacar, e proseguire i contatti con la Fiorentina per un possibile prestito del centravanti senegalese, in vista della riapertura del mercato. L'infortunio di Simone Dell'Agnello, che ha riportato pochi giorni fa la rottura completa del crociato, ha costretto i dirigenti labronici a guardarsi intorno, e vista la sterilità offensiva della rosa a disposizione di Walter Novellino si è pensato anche a Babacar come alternativa.

Quest'ultimo, protagonista anche sabato scorso del match Primavera fra Livorno e Fiorentina (conclusosi con la vittoria dei padroni di casa), dopo una prima analisi da parte di Delio Rossi sembra non rientrare nei pieni tecnici del gruppo gigliato che verrà, almeno nell'immediato, e dopo essere finito 'per punizione' nella squadra Primavera, dopo aver rifiutato la scorsa estate l'offerta del Bari, potrebbe concretamente valutare la chance della formazione tirrenica a gennaio, attraverso la formula del prestito secco.