Dopo il Mondiale ha deciso di lasciare la nazionale giapponese e proseguire per la sua strada; dopo l'esperienza al Milan è volato in Messico, al Pachuca, un'esperienza finita lo scorso 30 giugno. Ora Keisuke Honda è alla ricerca di una nuova squadra, perché a 32 anni forse si può dire addio al Giappone, ma non al calcio giocato. Nell'attesa di trovare l'avventura che possa stimolarlo a dovere, l'ex 10 rossonero si butta in affari con Will Smith. 

JOINT VENTURE - Come scrive Nikkei Asian Review, Honda è pronto alla carriera da imprenditore: insieme alla star americana è pronto a lanciare una joint venture (associazione temporanea di imprese) dal valore di 100 milioni di dollari. L'idea è quella di trovare investitori giapponesi che, a loro volta, cercano di entrare a far parte delle nascenti startup made in USA. The Prince of Osaka e Fresh Prince avranno il compito di individuare società non quotate dal valore di un miliardo di dollari. "Costruire ponti tra gli investitori giapponesi e le imprese all'estero", queste le parole di Honda. In attesa di trovare squadra, Honda si veste da imprenditore.