19
Roberto Speranza, Ministro della Salute, ha firmato l’ordinanza, in vigore da oggi, con la quale "si rinnovano le misure relative alle regioni Calabria, Lombardia, Piemonte, Puglia, Sicilia, Valle d’Aosta". La nuova ordinanza è "valida fino al 3 dicembre 2020, ferma restando la possibilità di nuova classificazione". Oggi anche l’Abruzzo entrerà in zona rossa.

Piemonte e Lombardia, che tecnicamente sono già in fascia arancione, in virtù del Dpcm in vigore dovranno aspettare il 27 novembre per poter scendere nella classificazione e passare a misure meno severe.

Come riporta Corriere.it, al termine della cabina di regia e della riunione del Comitato tecnico scientifico il governo deciderà se alcune regioni devono cambiare fascia sulla base dei dati. Prevale comunque la convinzione che solo per l’Abruzzo scatterà oggi stesso la fascia rossa. 

Intanto, secondo il monitoraggio Iss (Istituto Superiore di Sanità), in Italia l'Rt (il calcolo sull'indice di riproduzione di una malattia) scende a 1,18. Quattro Regioni sono sotto l’1, tre sono in bilico. "L’epidemia si mantiene a livelli critici", spiegano dall'ISS.