3
In Premier League è finalmente arrivato il grande giorno del derby di Manchester. Un match atteso, con il finale degli ultimi anni. Manchester è ancora una volta del City per la quarta volta consecutiva come non accadeva dal lontano 1970. All'Etihad la formazione allenata da Manuel Pellegrini batte lo United 1-0 in un match spettacolare, condizionato dall'espulsione per doppia ammonizione di Smalling al 39'.

Pellegrini, senza l'infortunato Silva, sorprende tutti schierando Jovetic e non Dzeko accanto ad Aguero, Van Gaal conferma Rojo centrale con Januzaj, Di Maria, e Rooney a dare una mano a Van Persie. Ritmi alti nei primi 45', lo United gioca a viso aperto, ma le occasioni migliori sono tutte per i Citizens, con De Gea che si supera due volte sul Kun Aguero. Il finale di tempo è un monologo degli Sky Blue, Dopo il rosso sventolato giustamente a Smalling (l'espulsione 'più veloce' della storia del derby di Manchester), Rojo stende in area Yaya Touré, ma il direttore di gara Michael Oliver fa finta di non vedere. 

Nella ripresa piove sul bagnato per i Red Devils con l’unico centrale di ruolo rimasto a Van Gaal, Marcos Rojo, costretto ad uscire in barella per una lussazione della spalla. Aguero danza in area di rigore venendo steso da un doppio contatto con Carrick e Fellaini, con Oliver nega ancora una volta un rigore solare ai Citizens. Ma la supremazia territoriale del Manchester City è netta e su una palla verticale di Yaya Tourè è Clichy a servire a centro area Aguero il quale di prima batte De Gea in completa libertà.

Il gol anima la sfida che vive un finale ricco di emozioni e folate. Lo United reagisce d’orgoglio e si aggrappa all’estro di Van Persie che costringe Hart al salvataggio su un destro defilato. Il City torna a spingere e ancora Yaya Tourè illumina per il taglio di Jesus Navas che entra in area di rigore e stampa il suo destro sul palo a De Gea battuto. Rooney suona la carica per il Manchester United lanciandosi palla al piede con tanto di tunnel a Kompany; sugli sviluppi dell’azione la palla finisce sul destro di Di Maria che costringe Hart all’intervento a mano aperta sul diagonale diretto all’angolino. Tourè sale in cattedra nel finale per spegnere l’entusiasmo dei Red Devils sfiorando due volte il gol prima di destro poi di testa. Kompany domina nel finale a centro area ed è il Manchester City a fare suo un match strepitoso che segna la sesta vittoria dei Citizens negli ultimi sette derby giocati.
.