66
Alla fine, la sentenza è arrivata: sconfessata la Camera Finanziaria di Controllo della Uefa, il TAS ha accettato il ricorso del Manchester City e ha cancellato l'esclusione del club inglese dalle prossime due edizioni delle coppe europee per ripetute e serie violazioni del Fair Play Finanziario. Riammesso alla prossima Champions League dunque e sgravato di due terzi della multa (ridotta da 30 a 10 milioni di euro), il City cambia le prospettive per la prossima stagione e non solo in campo: cambiano anche diverse situazioni di mercato.







GUARDIOLA: a partire dal futuro del tecnico. Già dopo la prima sentenza, Pep aveva ribadito la ferma volontà di restare al City onorando l'anno di contratto residuo, la riammissione in Champions fortifica questa posizione e dà il la anche alla possibilità di estendere il contratto con il club di Manchester.

E il futuro di Guardiola non è l'unica situazione: tutti gli altri casi nella nostra gallery.