343
L'Atalanta sogna, si illude, va avanti 2-0 ad Old Trafford e ci crede per almeno un'ora. Prima di tornare repentinamente sulla terra, inchiodata dalla rimonta dei Red Devils, diavoli per davvero, fino all'ultimo istante. Ed è Ronaldo, proprio lui, a segnare il gol decisivo, quello che vale 3 punti. Gasp resta comunque ampiamente in corsa per la qualificazione, secondo nel girone F con 4 punti insieme al Villarreal, a -2 dallo United e +1 sullo Young Boys. Tra due settimane rivincita a Solskjaer e soci a Bergamo.

La Dea parte forte, pressa a tutto campo e segna due volte: prima Pasalic, tap-in su cross basso di Zappacosta, poi Demiral, di testa su corner di Koopmeiners. Lo United fatica a reagire, Ronaldo è nervoso e chiede un rigore che non c'è. Nella ripresa però Demiral, tra i migliori, è costretto a uscire per un problema muscolare (entra Lovato). Da quel momento i Red Devils cambiano marcia: Rashford accorcia le distanze (53'), Maguire pareggia (75') e Ronaldo chiude un simil assedio con il gol di testa che decide la partita (81'). La squadra di Gasperini lotta fino alla fine, ma non riesce a trovare il gol di un pareggio che sarebbe stato meritato.