Colpo del Paris Saint-Germain a Old Trafford: senza gli infortunati Cavani e Neymar, i parigini si impongono 2-0 sul Manchester United nell'andata degli ottavi di finale di Champions League, infliggendo a Solskjaer la sua prima sconfitta alla guida dei Red Devils.

Notte di prime volte, prima sconfitta interna dello United contro un club francese e prima gioia in carriera per Presnel Kimpembe. Dopo un primo tempo caratterizzato da poche occasioni (Di Maria e Mbappé da una parte, Rashford e Pogba dall'altra) e tanti cartellini gialli estratti da Orsato, è proprio il difensore francese a sbloccare l'incontro nella ripresa: cross dalla bandierina di Di Maria, Kimpembe sbuca sul secondo palo e realizza il suo primo gol da professionista. United in confusione, il PSG è spietato e chiude il match: contropiede sulla sinistra, Mbappé è imprendibile sul filtrante di Di Maria e trafigge de Gea. La reazione dei padroni di casa non arriva, de Gea nega in due occasioni a Mbappé e Bernat il tris sfiorato anche da Dani Alves. E per Solskjaer le brutte notizie non finiscono qui: già ammonito, Paul Pogba rimedia il secondo giallo e il cartellino rosso che lo costringerà a saltare la trasferta di Parigi. Finisce così: 2-0 a Manchester, il PSG vede i quarti di finale.

DOPO LA PARTITA RESTA SU CALCIOMERCATO.COM PER LEGGERE L'APPROFONDIMENTO DI GIANCARLO PADOVAN