Commenta per primo

Sergio Aguero è la "fotocopia" di Romario. Dopo la doppietta di ieri all'esordio di campionato contro lo Swansea, Roberto Mancini si lancia in un elogio sperticato dell'attaccante argentino appena arrivato dall'Atletico Madrid paragonandolo all'ex centravanti, uno dei più prolifici della storia del calcio brasiliano. "Sergio è la fotocopia di Romario, sono lo stesso giocatore" ha detto il tecnico italiano del Manchester City. Aguero "non è ancora al 100 per cento - ha aggiunto Mancini - ma sarà fantastico per noi". Arrivato da poco al City l'argentino, dopo aver giocato in Coppa America, il piccolo 'Kun', che è anche genero di Diego Armando Maradona, è entrato nella ripresa e ha cambiato volto al City, che con lui in campo ha segnato tre gol (4-0 il risultato finale con reti anche di Dzeko e David Silva). "Per noi è stato un inizio perfetto" ha concluso Mancini.