53
Roberto Mancini, commissario tecnico dell’Italia, ha parlato così alla vigilia della sfida con il Galles: “Verratti ha bisogno di giocare, è tanti giorni che si allena con i compagni, sta bene. Vediamo come starà a fine primo tempo, vediamo le sensazioni e le condizioni per capire quanto giocherà”. 

TITOLARI - "Io penso davvero che sono tutti titolari. Se cambiamo qualcosa e domani dovremmo farlo non si modifica il risultato. Nel calcio si può perdere o vincere, ma non cambierà il nostro atteggiamento. Avremmo fatto turnover anche con una situazione di classifica diversa, è al terza partita in dieci giorni, domani si gioca alle 18, farà caldo".

BISCOTTO - “E’ importante giocare, giocare bene e vincere. Si gioca per vincere, è il nostro principio, terremo fede a questo. Biscotto? Siamo già gli ottavi, non abbiamo lo stesso obiettivo del Galles, che deve qualificarsi. Noi o andiamo a Londra o andiamo ad Amsterdam, ma siamo già agli ottavi. Tabellone? Andremo dove dovremo andare, non abbiamo problemi. Giocheremo per vincere”.

ENTUSIASMO - “La nazionale è sempre stata di tutti, all’inizio forse c’era un po’ di freddezza, ma poi quando le cose vanno bene è nomale che ci sia più calore”.
GALLES - “E’ una squadra difficile da affrontare, ha giocatori di qualità, sono forti fisicamente, sarà una partita dura, tosta. E’ da anni che sono in alto nel ranking, hanno giocato una semifinale dell’Europeo, non è una sfida semplice”.

GIOCO -Abbiamo vinto quattro Mondiali con il nostro gioco, la fase difensiva è importante. Credo ci sia sempre bisogno di equilibrio, è chiaro che abbiamo scelto un gioco offensivo e i ragazzi sono stati bravi ad assimilare le idee. Ci fa piacere che l'Europa ci dica che siamo la squadra più bella, di certo non ci mette pressione”.