Commenta per primo
Comprare sì, ma con alcuni paletti imprescindibili: non superare il tetto d'ingaggio, infilare giocatori in esubero nelle trattative, controllare i diritti d'immagine di tutti i tesserati. Riccardo Bigon, il ds del Napoli, si muove in un specie di campo minato, sospeso tra le attese della tifoseria azzurra e i diktat dirigenziali. Il vero paradosso è che il Napoli è una di quelle squadre che puo' spendere, ma ha deciso di operare per gradi attraverso una politica virtuosa, ma sicuramente poco gradita 'alle curve'. Calciomercato.com, attraverso un lungo giro di telefonate e controlli incrociati, ha ricostruito le trame di mercato che riguardano tre recenti obiettivi azzurri: Mantovani, Mudingayi e Britos Partiamo dall'ottimo mancino in forza al Chievo, valutato circa 7 milioni di euro. L'unico concorrente del Napoli è la Fiorentina, che pero' è turbata dal cambio d'allenatore in essere e da un budget non entusiasmante. Da Verona fanno sapere che il terzino Mantovani sarà sicuramente venduto e quindi il tavolo delle trattative è aperto. Sette milioni cash potrebbe risolvere ogni intoppo, ma Riccardo Bigon proverà la solita strada delle contropartite: il Chievo ha bisogno di un centrocampista completo, visto che Pinzi lascerà il Veneto. Inoltre necessita di un bomber da affiancare a Pellissier e di un po' forze fresce in mediana, visto che Luciano e Marcolini sono anzianotti. Denis, Bogliacino, Blasi e Cigarini potrebbero far gola al presidente Campedelli, mentre pare tramontata ogni ipotesi legata all'oggetto misterioso Erwin Hoffer. Il capitolo Mudingay prevede una premessa: il mediano belga non andrà in ritiro con il Bologna, questa è una certezza che proviene direttamente dall'entourage del calciatore. Gaby spinge per andare al Napoli, il regista dell'operazione è l'esperto agente Pastorello (procuratore anche di Dossena e De Sanctis), che pero' non puo' trascurare altre piste estere che si sono aperte per l'ex mediano del Bologna. Esistono pero' degli elementi, scoperti da calciomercato.com, che fanno ben sperare il Napoli: Mudingay ha come priorità il San Paolo e l'ha pure comunicato al Bologna. Ha un ingaggio alla porta degli azzurri (circa 1 milione di euro all'anno, ndr), rinuncerebbe ai diritti d'immagine e soprattutto, è stato richiesto direttamente da Mazzarri, che vuole dare vigore alla sua linea di centrocampo. Allo scopo di agevolare la trattativa il Napoli ha offerto un paio di elementi e il Bologna ha accettato. L'ipotesi paventata dal quotidiano La Repubblica prevede Cigarini, Blasi e un po' di milioni per Mudingay e lo stopper uruguagio Britos. Noi possiamo aggiungere un altro nome: German Denis, che prenderebbe il posto dell'altro ex azzurro Marcelo Zalayeta