Commenta per primo

4 - 26 - 40 - 54 - 55 - 67. Dopo quasi nove mesi di attesa, il SuperEnalotto ha 'partorito' la sestina vincente. Il jackpot record da 177 milioni e 729 mila euro, che rappresenta la vincita più alta di sempre in Italia e in Europa, sarà diviso in 70 quote dal costo di 24 euro ciascuna giocate in un sistema online della Bacheca Sisal su internet. Ad ogni singola quota andranno circa 2 milioni e 540 mila euro.

Oltre 86,3 milioni del jackpot record finiscono nel Lazio: merito delle 25 quote, vendute dalla ricevitoria Ilario di Sperlonga, che ha assegnato da sola circa 63,4 milioni di euro: il 35,6% del totale, cui si aggiungono altre nove quote sparse in tutta la regione.
Il Lazio si aggiudica così quasi la metà delle vincite (il 48,6%). Segue la Lombardia con 13 quote complessive (5 solo nella ricevitoria il Cantuccio di Colico - Lecco), che portano a 32,9 milioni il totale regionale. Cinque quote in cinque ricevitorie per la Campania (oltre 12,6 milioni), si fermano a 4 Puglia e Toscana, ma a Brindisi la ricevitoria Palazzo ha distribuito ben tre delle quattro vincite finite nella regione.

Il '6' è uscito proprio nel giorno del compleanno di Diego Armando Maradona. Per gioco, vediamo come ciascuno dei sei numeri possa essere associato al Pibe de oro.

26 - 4 (aprile)
Il giorno di Napoli-Milan 2-1 nel campionato 1987, quello del primo scudetto.

54
In quell'occasione ci fu l'esordio in panchina come allenatore di Fabio Capello, che prese il posto dell'esonerato Nils Liedholm. Nella smorfia napoletana il numero 54 rappresenta proprio il cappello.

55
L'anno di nasciata dell'allora portiere del Napoli, Claudio Garella

40
L'anno di nascita di Gianni Di Marzio, che scoprì per primo il talento di Maradona ancora diciassettenne.

67
Il peso forma in kg di Maradona da calciatore.