23
Blaise Matuidi rinnova. Come anticipato negli scorsi mesi da Calciomercato.com, infatti, la Juve aveva un'opzione per il prolungamento automatico del suo contratto di un'altra stagione. E il club bianconero ha deciso di esercitarla, posticipando di dodici mesi la scadenza dal 30 giugno 2020 al 30 giugno 2021. Quanto basta per scongiurare la perdita a parametro zero del giocatore acquistato per circa 30 milioni bonus inclusi nell'estate del 2017 dal Psg, in attesa di definirne i piani sul mercato anche considerando come il centrocampo bianconero sia destinato a un deciso restyling.

LE PAROLE - La conferma del prolungamento di contratto, in attesa dell'annuncio da parte della Juventus, arriva proprio dallo stesso Matuidi che a Le Figaro ha raccontato così la situazione: “Rimarrò qui, il contratto prevedeva un’opzione per un altro anno e il club ha voluto esercitarla. Sono contento di continuare per un'altra stagione, non ci sono mai stati dubbi perché ho sentito la fiducia e la mia famiglia si trova bene qui”.

OCCHIO AL LIONE – Intanto su di lui non solo restano gli occhi attenti della Premier, con Manchester United (nonostante i rapporti tesi con Mino Raiola per l'affaire Pogba) e Arsenal in pole position, ma anche o soprattutto del Lione. Lo stesso presidente Jean-Michel Aulas negli scorsi giorni aveva ribadito l'interesse per Matuidi, ipotizzando per lui un futuro da capitano perfetto. Anche di questo magari si parlerà in questi giorni di Champions. Perché tra Juve e Matuidi il rinnovo è affare fatto, ma il futuro è tutto da scrivere.