Commenta per primo
Non è solo un commentatore Sky ed un ex calciatore di lunga militanza, ma da qualche anno è anche presidente dell'Aisla, associazione italiana sclerosi laterale amiotrofica. Massimo Mauro ieri era a Coverciano per un evento speciale che lega la Nazionale italiana di Cesare Prandelli e un grupp musicale italiano. 'Con la Figc e i Negroamaro siamo stati coinvolti in questo progetto che fa si che i proventi arrivati dalla vendita della canzone che fara' da colonna sonora agli azzurri al prossimo Mondiale andranno anche all'associazione di cui sono presidente – ha raccontato  il classe '62 catanzarese a margine della presentazione della canzone 'Un amore così grande 2014' del gruppo salentino – E'un motivo in piu' per fare tutti il nostro tifo per gli azzurri in vista del prossimo mondiale e che contiene un messaggio di unità per un'iniziativa benefica. Credo che il segnale forte che arrivi di unità in questo campo debba essere recepito da chiunque abbia a cuore sia le sorti della Nazionale di Prandelli di chi tiene alle persone malate delle nostre associazioni'. Una battuta Mauro l'ha anche concessa sul momento in casa viola. 'Fiorentina – Roma sara' sicuramente una bella partita perchè la posta in palio è molto alta e i giallorossi ci terranno a mettere pressione alla Juventus. I viola hanno ripreso a giocare molto bene e vorranno trovare il giusto morale in vista della finale di coppa Italia. I cori dei tifosi gigliati contro di me? Non ho nessuna preclusione contro la Fiorentina, non possono pensare che mi faccia influenzare dal mio passato di giocatore bianconero per esprimere i miei pensieri. Anzi ho grande simpatia sia per il club viola che per il lavoro di Montella'.