44
Come sarà il calcio nell'era coronavirus? L'unica certezza, al momento, sono le porte chiuse. Intervenuto a Radiosei, l'arbitro Paolo Mazzoleni, addetto al Var in Juve-Inter dello scorso 8 marzo, ha dichiarato: "Di natura sono molto ottimista, mi piacerebbe tornare il prima possibile alla normalità. Lo dico senza falsi moralismi, giocare regalerebbe speranza e ottimismo. Arbitrando a porte chiuse era una situazione irreale. In Juve-Inter si avvertiva una situazione molto anomala, i giocatori parevano spaventati. Il calcio è fatto per il pubblico, io sono per la ripresa in totale sicurezza".