Commenta per primo

 

Se in Italia tengono banco i casi di De Rossi e Montolivo, anche la Spagna ha i suoi svincolati di lusso a giugno 2012. Ok, magari non merce prelibata come i due azzurri, ma comunque elementi che possono tornare utili a tutte le latitudini. Anche quelle nostrane.
 
Per esempio Eric Abidal, ancora indeciso sul rimanere o meno al Barcellona. Oppure Frederic Kanoute, centravanti maliano del Siviglia. Non più giovanissimo, ma sempre capace di buttarla dentro. In tema di attaccanti non vanno poi trascurati i nomi di Tamudo, il sempiterno Van Nistelrooy (non fosse per le 36 primavere...), Gonzalo Castro o Nacho Novo.
 
A centrocampo brillano le rivelazioni del Levante come Valdo e Juanlu. E non dimentichiamoci neppure del nostro Enzo Maresca. Una scommessa potrebbe essere Lafita del Real Saragozza, talentuoso fantasista classe '84, capace di segnare una doppietta a Casillas al Santiago Bernabeu l'anno scorso. E' un po' anzianotto, ma di qualità Senna, un campione d'Europa con la Spagna di Aragones nel 2008. Mentre un usato sicuro sono Iriney del Betis Siviglia e Gabilondo dell'Athletic. 
 
Tanti gli affari disponibili in difesa. Dai valenciani Albelda (tanta grinta ed esperienza), Mathieu e Maduro (ex Ajax), al colombiano dell'Atletico Madrid Perea. E occhio poi al rinato Juanfran del Levante e ad Angel del Villarreal come laterali. Volendo si può trovare anche un portiere: Ricardo dell'Osasuna o Leo Franco del Saragozza. Mentre per Cesar del Villarreal, 41 anni a settembre, potrebbe essere davvero la volta del ritiro. Forse...