281
Capolinea, dopo neanche una stagione. Lionel Messi è pronto a dire addio al Paris Saint-Germain e a Parigi, una città che non ha mai veramente amato. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è arrivata durante la sfida di campionato contro il Bordeaux vinta 3-0, nella quale il pubblico parigini ha contestato la Pulce e Neymar, subissandoli di fischi. Quella sotto la Tour Eiffel non è sicuramente la stagione migliore dell'argentino (7 gol e 11 assist in 26 partite), che doveva e poteva fare di più, ma di certo non si aspettava un trattamento del genere da un pubblico esigente ,ma ingrato.

VOGLIA DI CASA - In estate Parigi vivrà una nuova rivoluzione francese, con gli addii di Mbappé, Leonardo e Pochettino, Messi potrebbe aggiungersi alla lista. Il suo sogno è quello di tornare al Barcellona, tanto che nei giorni scorsi, secondo quanto riporta Gerard Romero, il papà-agente Jorge Messi avrebbe contattato Laporta per capire se ci sono margini di trattativa. Il 10 argentino sarebbe disposto ad abbassarsi l'ingaggio, che al Paris Saint-Germain è di circa 30 milioni di euro netti all'anno, che l'anno prossimo dovrebbero diventare 40. Ma Messi tra qualche mese potrebbe avere una nuova maglia addosso.