15

Dopo aver piazzato in dirittura di arrivo i colpi Matri e Kakà, Adriano Galliani sta già pensando al Milan che sarà nel nuovo anno. Un Milan destinato a cambiare ancora pelle e crescere ulteriormente attraverso qualche operazione di mercato che passa inevitabilmente da qualche sacrificio. Già certi o quasi del taglio i vari Zaccardo, Cristante e Vergara, chi per andare a giocare e fare esperienza chi perchè non rientra nei piani tecnici, in bilico Nocerino, Niang ed El Shaarawy che si giocano nei prossimi 5 mesi la fiducia di Allegri e quella della società.

Particolarmente interessante è la situazione dei due attaccanti che, con gli arrivi degli ultimi acquisti in casa rossonera, potrebbero faticare moltissimo a trovare spazio e vedersi quindi costretti a chiedere la cessione per giocare maggiormente. Niang, escluso anche dalla lista Champions, era praticamente un giocatore del Genoa a poche ore dalla chiusura del mercato, con un accordo già raggiunto tra Milan e il club di Preziosi per la cessione in comproprietà del francese e un conguaglio di 6 milioni per il passaggio al Diavolo di Juraj Kucka. Il centrocampista slovacco, insieme a Davide Astori del Cagliari e a Keisuke Honda del Cska Mosca resta uno dei pallini della coppia Allegri-Galliani per rendere la squadra ancora più competitiva.