294
Non più solo un’idea per l’attacco del Milan. Rafael Leão è diventato in pochissime ore il nome più caldo del mercato rossonero. La regia è sempre di Jorge Mendes, agente del portoghese classe 1999, che sta lavorando col Milan alle cessioni di André Silva e Patrick Cutrone. Per i due attaccanti in uscita dal club rossonero c’è Wolverhampton in prima fila, ma non è da escludere un futuro in Francia per André Silva. Il potentissimo agente portoghese ha proposto Leão e il Milan ha subito preso in seria considerazione il profilo dell’attaccante, che nell’ultima stagione ha totalizzato 8 gol e 2 assist in 26 presenze tra Ligue 1 e coppe. Le sue giocate hanno attirato l’attenzione di molti club, in Italia Roma, Napoli e Inter su tutti. “Per Leao ci sono addirittura 8 squadre di cui 4 italiane”, ha ammesso questa mattina il presidente del Lille Lopez a Tuttosport. In poche ore, il club di via Aldo Rossi è balzato in pole rispetto alla concorrenza.

TUTTI I DETTAGLI - Il Milan vuole provarci sul serio per Rafael Leão, ma sa che quella del Lille è una bottega cara. La richiesta iniziale del club francese è di 35 milioni di euro, ma Maldini e Boban puntano ad abbassarla inserendo qualche bonus nell’operazione e non solo. La società rossonera, infatti, sta trattando col Lille anche per il cartellino del giovane difensore 19enne Tiago Djalo, arrivato l’anno scorso a parametro zero dallo Sporting Lisbona e valutato 5 milioni. Per il Milan sarebbero 5 milioni di plusvalenza e andrebbero ad ammortizzare parte della cifra sborsata per Leão. L’operazione per il classe 1999 è comunque slegata da quella per Angel Correa: il Milan le sta portando avanti entrambe in parallelo, una a Milano con l’agente dell’argentino e l’altra con Jorge Mendes. Rossoneri scatenati, Maldini e Boban vogliono regalare presto a Giampaolo nuovi rinforzi.