6

Intervistato da Sky Sport, l’allenatore del Milan Massimiliano Allegri ha commentato la sofferta vittoria contro la Sampdoria: "Abbiamo vinto una gara difficile, importante. Venivamo da tre partite in cui avevamo fatto due punti, prendendo sempre gol. Oggi abbiamo rischiato poco, concedendo solo qualche tiro da fuori. Siamo riusciti ad arrivare bene sul fondo, ma abbiamo sbagliato diverse scelte per raddoppiare. Abbiamo difeso con ordine e potevamo raddoppiare in un altro paio di circostanze. Intervallo? Non c'è bisogno di urlare, anche perchè non è in discussione l'impegno dei ragazzi. Birsa? E' un buon giocatore, aveva già fatto buone cose, ma poi è chiaro che quando si perde vengono presi di mira quei giocatori che sono arrivati all'ultimo e che magari la gente non conosceva".

Ancora brutti cori da parte dei tifosi, perchè non si prendono le distanze? "I tifosi sono venuti a salutare la squadra. Incitando i ragazzi in un momento difficile. Ci sono sempre stati vicini, la Curva è stata sempre esemplare. In Italia stiamo migliorando sotto questo punto di vista e siamo solo all'inizio, poi ci sarà maggiore educazione".

Sempre il trequartista o si tornerà con le ali? "L'anno scorso abbiamo sempre giocato con le ali. Così forse c'è maggiore ordine. Abbiamo spesso giocato con Boateng e Robinho e soffrivamo molto perchè non sono giocatori molto ordinati".

 

Get Adobe Flash player