182
Pochi sono gli incedibili in questo Milan. Lo diventa Alessio Romagnoli dopo il rinnovo di ieri, lo è sempre stato (forse l'unico) Hakan Calhangolu, quello che maggiormente si è risollevato con la cura Gatttuso, e poi più nessuno. Il classico del "tutti sono importanti, nessuno è indispensabile". E in questa lista, ovviamente, c'è anche Suso. Il numero 8 rossonero, ora in vacanza dopo non essere stato considerato da Lopetegui per il Mondiale russo, ha una clausola rescissoria da 38 milioni di euro e due club ci stanno pensando. 

RITORNO IN SPAGNA? - In patria ha indossato le maglie di Cadice e Almeria e ora, proprio dalla Spagna, lo seguono, come scrive la Gazzetta dello Sport, sia l'Atletico Madrid che il Siviglia, nuova iscritta alla corsa per l'ex Liverpool, sotto contratto col Milan sino al 2022 e autore, in stagione, di 8 gol e 14 assist.

L'IDEA DEL MILAN - Il Milan, come scritto in precedenza, non lo ritiene incedibile, nonostante conosca la sua importanza negli equilibri della squadra e nell'idea di calcio che ha Gattuso, però non è disposto a trattare. O i club interessati all'acquisto portano la cifra indicata sul contratto dalla clausola, oppure niente da fare. Siviglia e Atletico sono avvisate: per portare via Suso dal Milan servono 38 milioni di euro.