116
Un diamante che ha smesso di brillare. Steven Bergwijn a Londra si è completamente perso, motivo per il quale a giugno potrebbe decidere di fare la valigia per rilanciare la sua carriera. Arrivato poco prima della pandemia dal Psv Eindhoven per circa 35 milioni di euro, l'esterno olandese non è riuscito a farsi largo, a diventare un titolare, collezionando complessivamente 69 presenze, con 7 gol e 10 assist. Dopo l'addio di Mourinho le cose non sono cambiate, con Nuno Espirito Santo e Conte è rimasto una costosa riserva e all'orizzonte non sembrano esserci grandi cambiamenti. I numeri stagionali non mentono, solo 3 gol in 723', spalmati in 18 partite, solo 8 di queste giocate da titolare. Nel 2022 ha visto il campo solo per 149' minuti tra campionato e FA Cup.

LA SITUAZIONE - L'arrivo di Kulusevski ha chiuso ulteriormente gli spazi, per Conte l'olandese è cedibile, lo era già a gennaio quando ci ha provato concretamente l'Ajax. Troppi 25 milioni di euro chiesti, ma in estate il prezzo è destinato a scendere con gli Spurs che sono pronti ad accontentarsi di 18-20. Secondo quanto raccolto da Calciomercato.com Bergwijn è sulla lista del Milan, che monitora la situazione. In cantiere non ci sono proposte ufficiali, molto dipenderà dalla disponibilità economica di Maldini e Massara (al quale piace molto) e dall'eventuale riscatto di Messias.