16
Tutto il Milan si stringe attorno al proprio sfortunatissimo capitano: Riccardo Montolivo, dopo essersi fratturato la tibia sinistra durante l’amichevole di sabato tra Italia e Irlanda, si è sottoposto a intervento chirurgico presso la clinica La Madonnina di Milano: qui ha trovato l’affetto di moltissimi milanisti, dispiaciuti per la perdita del Mondiale da parte del loro numero 18.
Molti tifosi rossoneri da Montolivo, dunque, a cui se ne è aggiunto uno davvero speciale e particolare: Silvio Berlusconi. Anche il presidente milanista ha fatto visita al capitano, dimostrandogli la vicinanza e l’affetto dell’intera società. L’ex premier, all’entrata, non ha voluto rilasciare alcuna dichiarazione ai cronisti presenti fuori dalla clinica.
INZAGHI? DOPO IL CONSIGLIO - Intervistato da Sky Sport, all'uscita ha parlato il presidente del Milan Silvio Berlusconi: "Il nostro capitano è una persona splendida, e quindi sono venuto a portare i miei auguri. Questa mattina c’è stato l’intervento, ho visto le lastre ed è stato perfetto. La prognosi è di tre mesi, ma per giocare ce ne vorranno altri due. E’ una perdita importante per noi, ma sono cose che succedono quando si gioca a calcio. Il dolore gli è già passato, l’ho visto bene. Inzaghi nuovo allenatore di Montolivo? Stiamo convocando il consiglio del Milan, e in quella sede decideremo. Per quanto riguarda Balotelli bisogna che l’allenatore, il commissario, gli imponga di fare il centravanti. Io sono andato a Milanello, e avevo visto la sua posizione in campo in tv. Ha risposto con grande disponibilità ad alcune mie domande, sa che dobbiamo vincere e segnare gol, dunque lui deve stare vicino alla porta. Il mercato? Siamo ancora lontani dal prendere decisioni. Stiamo esaminando possibilità di nuovi atleti, ma aspettiamo prima il nuovo allenatore”.