201
Si attendeva solo l'annuncio ma questo tarda ad arrivare. Zlatan Ibrahimovic vuole il Milan e il Milan vuole Zlatan Ibrahimovic. La volontà non basta, serve avere una visione comune sul progetto sportivo e un accordo sui numeri del contratto. E proprio su quest'ultimo punto qualcosa si è inceppato.

LA GRANDE RICHIESTA - Mino Raiola è un osso duro, durissimo. E lo stanno scoprendo giorno dopo giorno anche Paolo Maldini e Frederic Massara. I contatti proseguono spediti ma ognuno è fermo sulle proprie posizioni: il Milan offre 5 milioni più bonus, Zlatan ne chiede almeno 7. Servirà pazienza, la sensazione è che possa arrivare una schiarita prima del fine settimana. Ammesso e non concesso che l'attaccante svedese vada incontro al club di via Aldo Rossi.

NODO CLAUSOLA - Al secondo posto tra le priorità rossonere c'è il rinnovo di Donnarumma. Dietro solo ad Ibrahimovic perché Gigio un contratto lo ha, anche se in scadenza nel 2021. Nel suo caso Raiola vuole capire bene quelli che sono i programmi di Elliott, dove e come vorranno rinforzare la squadra. E per allungare il contratto esige l'inserimento di una clausola rescissoria in modo da tenersi sempre aperto una via di uscita. Donnarumma e la sua famiglia vorrebbero restare in rossonero, ma serviranno condizioni diverse rispetto al 2017. La partita tra il Milan e Raiola si sta rivelando molto difficile ma Maldini e Massara contano di vincerla prima dell'inizio del raduno del 24 agosto.