Il dodicesimo titolare. Si può considerare così Samu Castillejo nel Milan di Rino Gattuso, che ha spesso puntato sul dribbling e lo spunto dell'esterno spagnolo. Nelle ultime quattro partite, l'ex Villarreal è stato schierato per due volte da titolare e nel derby, iniziato in panchina, è subentrato a Paquet​á. Un segnale di fiducia da parte dell'allenatore rossonero, che durante l'anno ha alternato Castillejo sulla fascia destro e su quella sinistra, ora da vice Suso e ora da vice Calhanoglu, spesso protagonisti di prestazioni tutt'altro che positive.

JOLLY PREZIOSO - Nell'ultimo periodo, il classe '95 è stato spesso schierato sulla fascia destra - il suo ruolo preferito - , da dove può rientrare sul sinistro e calciare verso la porta. Caratteristiche simili a quelle del suo connazionale Suso, che invece sembra entrato in un vortice negativo da cui sta faticando a uscire. In soccorso del Milan è arrivato proprio Castillejo, che con un gol e due assist nell'ultimo mese ha tenuto i rossoneri in piena corsa per un posto in Champions League.

MONCHI LO TENTA - Il suo nome è tornato di moda anche sul mercato: come scrivono diversi giornali in Spagna, su Castillejo ha messo - o meglio, rimesso - gli occhi il Siviglia di Monchi. Già la scorsa estate, prima del trasferimento al Milan per 25 milioni di euro, gli andalusi trattarono a lungo col Villarreal. Il ritorno dell'ex direttore sportivo della Roma può dare un nuovo impulso all'interesse per l'esterno, deciso a conquistare uno spazio sempre più importante nella rosa di Gattuso.