269
Il passaggio da Yonghong Li a Elliott è stato alla base della decisione del Tas che ha riammesso all'Europa League il Milan. Lo scrivono i tre giudici del tribunale d'arbitrato, con i tifosi rossoneri che possono così esultare dopo due mesi caratterizzati da delusione e incertezza. Il verdetto arrivato da Losanna avrà un peso rilevante anche per quanto riguarda il mercato del club di via Aldo Rossi

SU BONUCCI - Il Milan dovrà comunque prestare grande attenzione ai paletti che verranno imposti dalla Uefa. E' necessaria per il Diavolo una plusvalenza da 55 milioni sul mercato rossonero. Dunque, bisognerà cercare di vendere un giocatore preso a costo zero o quasi a bilancio e gli esempi giusti potrebbero essere Donnarumma o Suso. Un piano B, decisamente più articolato e difficile, prevederebbe un numero più alto di cessioni. Discorso a parte merita Leonardo Bonucci: l'interesse del Psg è reale, concreto, tanto che lunedì è attesa una prima proposta ufficiale. Il Milan non può vendere il suo capitano a una cifra inferiore rispetto ai 40 milioni versati 12 mesi fa nelle casse della Juventus. Dal canto suo il giocare è tentato dalle sirene parigine ma non ha ancora preso una decisione definitiva. La discesa in campo di Elliott e il ritorno in Europa sono fattori che possono influenzare la sua scelta. Perchè per Leo lasciare una sfida così potrebbe anche suonare come una sconfitta.
SU MORATA - Cambiano eccome le prospettive per il mercato in entrata. Un Milan in Europa League ha un appeal maggiore, oltre i 20 milioni potenziali derivanti dagli introiti vari. Gattuso ha chiesto 3 rinforzi: un esterno alto, una mezzala e un centravanti da 20 gol. Proprio sul reparto offensivo verranno concentrate le maggiori attenzioni. Se dovessero arrivare le cessioni di Kalinic (vicino all'Atletico Madrid), Bacca e Andrè Silva, i rossonerI potrebbero trovarsi tra le mani un tesoretto niente male. Il primo obiettivo è Alvaro Morata: lo spagnolo vuole tornare in Italia, ci sarebbe un gradimento per l'ipotesi Milan i costi restano molto importanti. Il Chelsea vuole almeno 70 milioni di euro per l'ex Juventus. In corsa ci sono ancora Zaza e Falcao mentre per Higuain proprio i londinesi del neo tecnico Sarri sono in pole position. Elliott vuole fare del Milan un progetto triennale, non è da escludere che possa stanziare un budget già per questa sessione di mercato. 


GIOCA A FANTACALCIOMERCATO, il gioco più appassionante e divertente del web. Si può giocare solo su CALCIOMERCATO.COM e la partecipazione è GRATUITA. 
Basta essere registrati a Calciomercato.com e cliccare su fanta.calciomercato.com.