Calciomercato.com

Milan, cosa è cambiato tra Loftus-Cheek e Chukwuemeka e perché è tornato di moda il secondo

Milan, cosa è cambiato tra Loftus-Cheek e Chukwuemeka e perché è tornato di moda il secondo

  • Federico Targetti
  • 133
Qualche giorno fa sembrava tutto fatto per Ruben Loftus-Cheek al Milan: gradimento totale e reciproco tra le parti, un accordo trovato con il Chelsea intorno ai 18 milioni, un lavoro ben fatto ai fianchi dei Blues per abbassare il prezzo non intaccando eccessivamente il budget estivo. Eppure oggi come oggi l'affare è collassato, con i rossoneri che invece si sono rituffati sull'obiettivo della scorsa estate Carney Chukwuemeka, di cui vi abbiamo parlato nella soffiata odierna. 

Milan, Chukwuemeka è il colpo a sorpresa: la formula dell’operazione con il Chelsea 

E' CAMBIATO TUTTO - Chukwuemeka era passato dall'Aston Villa al Chelsea poco meno di un anno fa con un esborso da parte della società di Todd Boehly proprio di 18 milioni di euro, cifra ritenuta troppo alta da Maldini e Massara. Che oggi non fanno più parte del Milan, ed è proprio questo che ha dettato il cambio di rotta. Loftus-Cheek, classe 1996 e quindi ormai 27enne, non è più un giovane e quindi non è ritenuto meritevole dell'investimento che era stato messo in programma. Chukwuemeka, invece, di anni ne ha 19 (si tratta di un 2003), e il sovraffollamento di talenti dalle parti di Stamford Bridge sta suggerendo al Chelsea di cercare la via del prestito con diritto di riscatto, magari con qualche clausola per mantenere il controllo del ragazzo che il Milan cercherebbe se possibile di evitare, memore del fresco caso Brahim Diaz. 

E KAMADA? - Lo stesso discorso di Loftus-Cheek potrebbe valere per Daichi Kamada, che aveva trovato l'accordo con la vecchia squadra mercato per trasferirsi a Milano a parametro zero, ma qui, in più c'è un impegno preso da entrambe le parti: nulla di irrisolvibile, ma l'intenzione del giapponese è quella di portare in fondo l'operazione tenendo in stand-by Atletico Madrid e Borussia Dortmund. La sensazione è che la questione verrà risolta a fine mese, anche perché ci sono da risolvere nel frattempo dei problemi burocratici da parte dell'entourage del trequartista nipponico. 

Altre notizie