602
Il Milan dimezza il passivo a bilancio. Se il primo impatto post Covid aveva fatto registrare un risultato netto negativo per 194,6 milioni di euro, il bilancio 2020/21 del club rossonero si chiude con perdite per 96,4 milioni. Secondo quanto riporta Calcio e Finanza, il cda ha approvato i conti della stagione scorsa, che si è chiusa, appunto, con un rosso dimezzato. 

ZERO DEBITI - Il Milan è riuscito a invertire la tendenza, riuscendo a ridurre le perdite rispetto allo scorso esercizio, coi ricavi che erano scesi a 192 milioni di euro, mentre i costi erano cresciuti a 378 milioni. Sul mercato, quest'anno, il club ha investito oltre 70 milioni, e non ha debiti nei confronti del sistema bancario. Tendenza invertita, quindi, per i rossoneri, che continuano a lavorare sullo stadio per guardare con ancora più ottimismo al futuro.