63
In casa Milan la parola chiave è programmazione. La dirigenza rossonera sta lavorando alacremente per costruire una squadra sempre più competitiva anche per il futuro. Il primo passo, fondamentale, è stato quello di blindare alcuni punti fermi della rosa: il rinnovo di Hernandez è stato ufficializzato, quello di Bennacer lo sarà a stretto giro di posta e poi toccherà anche a Rafael Leao. Subito dopo nell’agenda di Maldini e Massara ci sono Botman e Renato Sanches: salvo imprevisti, entrambi arriveranno a Milanello al termine della stagione. Particolare attenzione sarà dedicata anche alle occasioni che possono arrivare sul mercato: una porta a Londra, più precisamente al Tottenham di Conte. Parliamo del jolly offensivo olandese Steven Bergwijn. 

Ascolta "Milan, due priorità sul mercato e la verità sul colpo Bergwijn" su Spreaker.  

LA SITUAZIONE - Rapido e atletico, dispone di un grande cambio di passo e un dribbling fulminante. Bergwijn è un talento in grado di cambiare le partite con una giocata. Può agire in tutti i ruoli offensivi: ala destra o sinistra, trequartista o falso nove. Il classe 1997 nato ad Amsterdam non é considerato incedibile da Conte e può diventare una opzione interessante per il Milan. Al momento non esistono trattative avviate ma solo profonde riflessioni. Una traccia da seguire attentamente nei prossimi mesi.