1
Laura Giuliani, nuovo portiere del Milan femminile, si racconta ai microfoni di Milan Tv: “Per me è un'emozione essere qui. Da milanese vestire questi colori fa sempre un effetto particolare, sono veramente entusiasta del progetto: non vedo l'ora di iniziare questa nuova avventura. È un progetto emozionante, concreto che pensa al futuro, sono veramente contenta di mettermi alla prova al fianco dei grandi nomi che sono passati anche qua”. 

COSA PORTA - “Porto Laura a 360 gradi, la mia persona, la mia personalità. Porto la mia interprestazione del ruolo: la comunicazione è fondamentale e spero di interagire al meglio con le mie compagne soprattutto della difesa per costruire qualcosa di solido e lavorare di gruppo al meglio possibile”. 

SUL MILAN - “"È una squadra compatta, che corre molto, fisicamente molto prestante, aggressiva su tutti i palloni. Davanti c'è la Giacinti, valori aggiunti di questa squadra, punto di riferimento in cattiveria e dal punto di vista tecnico-tattico; la studiavo particolarmente prima delle partite. A livello di individualità c'è tanta qualità in mezzo al campo e ci sono tutte le carte in regola per fare bene”. 

GLI IDOLI - “Il mio idolo è sempre stato Buffon, sono cresciuto con le sue parate. C'era anche Casillas, ho apprezzato anche molto Dida. Poi non mi sono più fermata ad un singolo portiere, ampliando i miei orizzonti cercando di creare un portiere ideale coi punti di forza di ognuno”.