Calciomercato.com

Milan, fissato il nuovo summit per Musah: quel clamoroso retroscena con il Valencia…

Milan, fissato il nuovo summit per Musah: quel clamoroso retroscena con il Valencia…

  • Daniele Longo
    Daniele Longo
  • 267
Sarà una settimana importante quella che sta per iniziare in casa Milan. Il 21 luglio è prevista la partenza per la tournée in America e l’obiettivo della dirigenza rossonera era quello di consegnare una rosa quasi definitiva a Pioli. Il lavoro è a buon punto considerando che a fronte della cessione di Tonali e l’addio di Díaz sono arrivati Sportiello, Loftus-Cheek, Romero, Pulisic e ci sarà anche Reijnders.

ORA MUSAH - Lunedì arriverà in Italia il centrocampista olandese ormai ex Az Reijnders ma non sarà l’ultimo colpo per il centrocampo. Nella stessa giornata è previsto un nuovo contatto con il Valencia per Musah, obiettivo prioritario per Moncada e D’Ottavio che lo conoscono a memoria e lo considerano funzionale per il gioco di Pioli e futuribile per il progetto rossonero. D’altronde stiamo parlando solamente di un classe 2002 nonostante già con una buona esperienza a livello internazionale alle spalle.

Ascolta "Milan, fissato il nuovo summit per Musah: quel clamoroso retroscena con il Valencia…" su Spreaker.

Il RETROSCENA - Il Milan aveva già visto il traguardo in questa lunga trattativa perché il Valencia aveva accettato la prima offerta rossonera da 13 milioni più 4 di bonus prima del ripensamento degli spagnoli proprio quando si stavano preparando i documenti. Ora Furlani è pronto a tornare alla carica, migliorando sensibilmente l’offerta sui bonus ma mantenendo inalterata la base fissa. Con Musah il Milan ha già l’accordo per un contratto di 4 anni a 2 milioni a stagione. 

Altre notizie