144
Pierre-Emerikc Aubameyang dice no definitivamente alla Cina. Il centravanti gabonese, obiettivo del Milan per l'attacco, non ha ceduto alla corte del Tianjin Quanjian  e di Fabio Cannavaro: come scrive kicker.de, l'ex St. Etienne ha detto no a 120 milioni di euro di ingaggio complessivi fino al 2021. Per il Borussia Dortmund era pronto un assegno da 80 milioni di euro. Ma niente da fare, il numero 17 del club giallonero vuole restare in Europa. E il Milan osserva, perché il mercato dei rossoneri non è ancora concluso, insieme a Chelsea, Paris Saint-Germain e Arsenal. Con la Cina che vede svanire il sogno Aubameyang, con il mercato cinese che si chiude ora. 

OBIETTIVO CENTRAVANTI - I rossoneri sono alla ricerca di un nuovo attaccante da affiancare ad André Silva, arrivato dal Porto. Non solo Aubameyang, però, sul taccuino di Fassone e Mirabelli: gli altri due obiettivi sono Andrea Belotti del Torino e Nikola Kalinic in uscita dalla Fiorentina. Il Milan è al lavoro, alla ricerca del nuovo numero 9