Calciomercato.com

Milan, il Bayern è una minaccia concreta per Maignan: la situazione

Milan, il Bayern è una minaccia concreta per Maignan: la situazione

  • Daniele Longo
    Daniele Longo
  • 204
I campioni non si vedono solo nelle realizzazione di un gesto tecnico fuori dal comune ma anche nella capacità di rialzarsi dopo un errore. Quattro giorni sono bastati a Maignan per dimenticare l’intervento goffo su Adeyemi contro il Borussia Dortmund per tornare straordinariamente decisivo in campionato contro il Frosinone con un assist per Pulisic e un intervento salva risultato su Cuni. Che Mike sia tra i primi tre portieri, se non il primo, portiere al mondo non è solo convinzione di Deschamps e il Milan ma anche di diversi top club europei.

MINACCIA TEDESCA - La scorsa estate Il Chelsea si era interessato concretamente a Maignan ricevendo una risposta chiara dal Milan: “Non abbiamo bisogno di cedere Mike che per noi vale dai 100 milioni in su”. Pochi mesi dopo la situazione non è cambiata: I Blues restano vigili e il club rossonero valuta il suo portiere non meno di 100 milioni. Nel frattempo però la dirigenza sta iniziando a parlare con gli agenti del francese per provare a trovare un nuovo accordo sul contratto: l’attuale è ancora abbastanza lungo, fino al 2026, e non desta particolari preoccupazioni ma l’intenzione è quella di premiare Maignan con un adeguamento sostanzioso dell’attuale ingaggio da 2,8 milioni di euro a stagione. E per cercare di allontanare il Bayern Monaco che rappresenta la vera, grande, minaccia per il futuro. Perché il club bavarese ha inserito Maignan in cima alla top list per la prossima estate.

Ascolta "Milan, il Bayern Monaco è una minaccia concreta su Maignan: la situazione" su Spreaker.

LA SITUAZIONE- La trattativa, come ampiamente raccontato dalla nostra redazione, si presenta molto complessa per diversi aspetti. Maignan e il suo entourage attendono una proposta da top player mondiale nel ruolo, vicine alla doppia cifra. Il Milan lo sa e sta valutando tutto nel dettaglio per cercare di avvicinarsi restando dentro certi parametri. Una base di partenza importante risiede nel giocatore stesso che ha più volte ribadito di stare bene al Milan e di voler proseguire in rossonero. Ora però servono gli accordi per allontanare la minaccia Bayern Monaco.

Altre notizie