12
Evan N'Dicka è il nome nuovo per la difesa del Milan che verrà. Si tratta della nuova stella dell'Eintracht Francoforte, baluardo difensivo insostituibile per il tecnico Adolf Hütter. Un ragazzone di  192 centimetri nato a Parigi nel 1999, può disimpegnarsi senza difficoltà da terzino sinistro anche se il ruolo naturale è quello di centrale in una difesa quattro. Le sue prestazioni in costante crescita lo hanno posto all'attenzione di diversi club protagonisti della scena internazionale: Liverpool, Arsenal, Siviglia e Valencia sono interessate la nazionale under 21 della Francia.

IL PREZZO - Abbina una grande capacità atletica a una ottima tecnica di base che gli permette  di giocare bene sia corto che lungo. Abile in marcatura, dove riesce a far leva sulla sua esplosività, ma anche abbastanza propositivo in attacco: le doti di N'Dicka sono state apprezzate dagli osservatori del Milan. Che adesso dovrà decidere se investire una cifra vicina ai venticinque milioni per bruciare la concorrenza e assicurarsi uno dei talenti più interessanti del calcio europeo. Con il club tedesco c'è un canale aperto la scorsa estate con l'operazione lampo che ha portato Andrè Silva in Germania e Rebic a Milano.