Ci sono due giocatori che nel Milan di Gennaro Gattuso sono ad oggi insostituibili e, sebbene il loro rendimento sia stato altalenante nell'ultimo periodo, Calhanoglu e Suso restano due perni imprescindibili su cui poggia il 4-3-3 dell'allenatore rossonero. E se per il fantasista turco Gattuso si è esposto in prima persona durante il mese di mercato per bloccare una sua eventuale cessione, per lo spagnolo spinge insieme alla proprietà affinché venga trovato un accordo per il rinnovo dell'attuale contratto.

PRIORITÀ - Secondo quanto appreso da Calciomercato.com il Milan è pronto a sedersi attorno a un tavolo con l'agente Alessandro Lucci per parlare del rinnovo. Un incontro che è in programma già da tempo ma che, almeno per ora, si fa attendere. La priorità di Leonardo e Maldini è convincere Suso e il suo entourage a cancellare la clausola rescissoria da 40 milioni di euro presente nel contratto in scadenza 30 giugno 2022. Per farlo verrà proposto un prolungamento fino al 2024 e un aumento di ingaggio rispetto ai 2,2 milioni annui che percepisce attualmente. Le basi per legare ancora a lungo Suso al Milan sono già gettate.