Calciomercato.com

Milan, Jovic ritrova gol, fiducia e condizione: sms chiaro per il mercato

Milan, Jovic ritrova gol, fiducia e condizione: sms chiaro per il mercato

  • Daniele Longo
  • 100
Il Milan dimentica, per una notte, l’emergenza e la Champions League regalandosi una vittoria netta contro il Frosinone. Ci riesce al termine di una prestazione di cuore e temperamento, qualità che sono state apprezzate dal pubblico che è tornato a chiamare la squadra a fine partita per riservargli una buona dose di applausi. Ed è questa la notizia più significativa nella gelida notte di San Siro. Al secondo posto entra di diritto Luka Jovic che trova il suo primo gol con la maglia del Diavolo alla terza presenza da titolare (nove gettoni complessivi in serie A). Ma soprattutto il serbo gioca una partita da vecchio Jovic ovvero quell’attaccante che sapeva anche far segnare i compagni con la maglia dell’Eintracht Francoforte tanto da meritarsi la chiamata del Real Madrid. 

SEGNALE CHIARO - I primi segnali si erano già visti tra Fiorentina e Dortmund con un assist perfetto a Theo e il palo centrato contro i tedeschi. Jovic sta crescendo di condizione giorno dopo giorno, partita dopo partita. Lavora con generosità per la squadra e si fa trovare nel posto giusto al momento giusto per un gol che può cambiare la storia della sua stagione. Luka si è isolato in questa settimana dando poco peso alle critiche. Concentrazione alta in allenamento e sguardo fino sull’obiettivo, Jovic volevo lanciare un messaggio a tutto l’ambiente con su scritto: “Il vice Giroud sono io, il mercato può aspettare”. Per l’attaccante serbo ora serve lavorare sulla continuità per meritarsi la fiducia non solo di Pioli, ma anche della dirigenza: la strada sembra essere quella giusta. 
 

Altre notizie