Calciomercato.com

  • Milan, Juventus, Barcellona e non solo: quando una coppa può scongiurare una bacheca vuota

    Milan, Juventus, Barcellona e non solo: quando una coppa può scongiurare una bacheca vuota

    • Federico Russo
    La stagione sta per volgere al termine, verosimilmente è possibile fare i primi bilanci. Sono diversi i top club che nei rispettivi campionati non hanno possibilità di vittoria, se non minime. Ergo il raggiungimento di risultati sportivi importanti nelle coppe europee e nazionali, potrebbe scongiurare “l’incubo” della bacheca vuota. Dal Barcellona al Bayern Monaco, fino a Milan, Juventus e Atletico Madrid, ma non solo: diversi sono i club per cui la coppa diventa quasi un “salva stagione”.

    BARCELLONA E ATLETICO MADRID - Il termine più esatto per descrivere la stagione del Barcellona è altalenante. A grandissime sbandate hanno seguito prestazioni maiuscole e facendo la sommatoria di questi fattori si arriva al seguente risultato: per i blaugrana la vittoria della Champions League potrebbe essere la svolta della stagione. Secondi nella Liga con 67 punti a -8 dal Real Madrid primo; eliminati dalla Coppa del Re per mano dell’Athletic Bilbao ai quarti di finale (4-2), sconfitti nettamente in finale di Supercoppa dai rivali del Real Madrid con un rotondo 4-1. Se in campionato il cammino del Real è stato pressoché perfetto e i ragazzi di Xavi hanno pochissimo da rimproverarsi, è pur vero che nelle altre competizioni nazionali il rendimento è stato ben al di sotto delle aspettative. Per cui l’unica possibilità di conquistare un trofeo risulta essere la Champions League, non un trofeo banale da vincere, e che vedrà i blaugrana attesi dal quarto di finale contro il PSG. Anche la stagione dell’Atletico Madrid del Cholo Simeone è stata piuttosto altalenante con l’aggiunta di parecchi rimpianti anche in campionato dal momento che i colchoneros sono distantissimi dal primo posto e sono addirittura in lotta per un posto in Champions: attualmente quarti con 58 punti a più due dal Bilbao quinto. A fare da contraltare ad un percorso molto buono in Champions, culminato nella prova incredibile che è costata l’eliminazione all’Inter, vi è appunto un campionato che porta parecchi rimpianti e un’eliminazione in semifinale di Coppa del Re contro l’Athletic Bilbao (4-0 aggregate) oltre al  mancato raggiungimento della finale di Supercoppa, seppur con un’ottima prestazione. Ecco quindi che la massima competizione europea potrebbe dare dei risvolti incredibili alla stagione dei rojiblancos. Ad attenderli ai quarti di finale ci sarà il Borussia Dortmund.

    MILAN E JUVENTUS - La stagione del Milan di Stefano Pioli è quantomeno controversa: mentre il cammino in campionato è stato più che buono dal momento che i rossoneri si trovano al secondo posto con 65 punti, dietro solamente all’Inter dei record di Simone Inzaghi, nelle coppe nazionali e non, i rimpianti sono presenti. Eliminati nel girone di Champions con PSG, Borussia Dortmund e Newcastle, seppur questo fosse tra i più complessi della competizione, il cammino europeo porta con se dei rimpianti che consistono soprattutto nel non aver sfruttato le innumerevoli occasioni da gol create nelle prime due partite contro gli inglesi e i gialloneri. In aggiunta la prematura uscita dalla Coppa Italia a San Siro contro l’Atalanta (1-2) porta con se del rammarico per l’occasione persa: la competizione nazionale negli ultimi anni troppo spesso è stata indigesta ai rossoneri. Tuttavia l’Europa League potrebbe rappresentare l’occasione di aggiungere alla bacheca l’unico trofeo mancante al Milan e l'unica possibilità rimasta per vincere un trofeo questa stagione permettendogli di  prolungare l’ottima striscia di risultati nell’ultimo triennio. Ad attenderli ai quarti il derby europeo con la Roma. La stagione della Juventus invece è in fase di rivalutazione: dopo un inizio convincente che aveva permesso ai bianconeri di restare attaccati all’imprendibile Inter, il crollo vertiginoso sta mettendo in pericolo quanto di buono fatto prima degli ultimi due mesi, dal momento che la squadra di Allegri si trova al terzo posto con 59 punti a più due sul Bologna quarto e più sette dalla Roma quinta; ma il calendario dei bianconeri sarà incredibilmente tosto. Ecco quindi che la Coppa Italia può quantomeno interrompere un digiuno di trofei che ,in caso contrario, perdurerebbe per tre anni: un’anomalia per la Juventus.

    BAYERN MONACO e BORUSSIA DORTMUND - Per il Bayern Monaco la Champions League rappresenta molto più che per gli altri club un “salva stagione”. Sconfitti nettamente in Supercoppa di Germania contro il Lipsia (0-3), ampiamente lontani dalla vittoria del titolo in Bundesliga, trovandosi a -13 dal Leverkusen di Xabi Alonso, eliminati al secondo turno della Coppa di Germania dal Saarbrucken, militante nella terza divisione del campionato tedesco, la stagione per i ragazzi di Tuchel potrebbe essere la prima a distanza di anni senza trofei in bacheca. Perciò la massima competizione europea rappresenta l’ultima spiaggia: ad attenderli ai quarti di finale l'Arsenal di Arteta. Anche la stagione del Borussia Dortmund porta con se dei rimpianti dovuti soprattutto ad un campionato non all’altezza di quello degli anni passati e ad una Coppa di Germania sotto le aspettative (eliminati dallo Stoccarda agli ottavi di finale): al momento si trovano invischiati nella lotta per l’ultimo posto valido per la prossima Champions essendo quarti con 53 punti a più tre sul Lipsia quinto. Tuttavia in Champions il cammino ha dell’incredibile essendosi qualificata come prima nel girone davanti al PSG e ora sono attesi dalla sfida all ’Atletico Madrid nei quarti di finale.

    Altre Notizie