Riscattato e ceduto. Potrebbe essere questo il destino di Franck Kessie, il cui futuro al Milan è a forte rischio. Il centrocampista ivoriano, in questi giorni impegnato in Egitto con la sua nazionale per la 32esima edizione della Coppa d'Africa, come da accordi con l'Atalanta siglati nell'estate 2017 a luglio verrà riscattato dai rossoneri, a fronte di un corrispettivo di 20 milioni di euro (8 di prestito oneroso e 2 di bonus sono già stati pagati), ma è destinato a fare la valigia, dopo due anni, 12 gol e 9 assist in 96 presenze. Maldini e Boban, infatti, hanno fatto sapere al suo agente che non è una prima scelta di Giampaolo, che lavora a un centrocampo meno muscolare e più tecnico, motivo per il quale ascolteranno tutte le offerte che arriveranno in via Aldo Rossi.

PREMIER, MA NON SOLO - Kessie via, quindi, con ogni probabilità destinazione estero. A gennaio al 22enne centrocampista passato da Cesena, in grado di giocare anche da difensore centrale, sono arrivate proposte interessanti dalla Cina, rispedite al mittente, non è da escludere che i club di Chinese Super League possano tornare alla carica nelle prossime settimane. Da considerare anche le piste che portano in Premier League: Everton, Tottenham e Arsenal hanno il suo nome sull'agenda, anche se al momento non sono arrivate offerte ufficiali. Il Milan per lasciarlo partire vuole almeno 35 milioni di euro.