337

In casa Milan tiene banco ormai da troppo tempo il rinnovo di Franck Kessié. Un argomento spesso trattato con toni esasperati e che ha conosciuto diverse fasi di sviluppo. Dal rinnovo alla rottura, dalle presunte richieste esagerate da parte del suo entourage, alle voci che riguardano l’Inter. Tutto e il contrario di tutto, ma cosa c’è di vero in questa vicenda? A chiarirlo in esclusiva a Calciomercato.com, è proprio l’agente del calciatore, George Atangana.

“Siamo alle porte dell’ottava giornata di campionato e c’è tutta questa confusione mediatica in merito al rinnovo di Kessié con il Milan. Non mi sembra di vedere lo stesso approccio verso trattative simili a questa: ci sono calciatori in scadenza all’Inter, al Marsiglia, al Napoli, al Moenchengladbach, al Torino e in altri club, ma non se ne sta parlando con la stessa energia. Qualche giocatore in scadenza, mi è parso di leggere, che lo stia trattando a sua volta anche il Milan…”

Forse per quelle parole che il suo assistito aveva pronunciato dalle Olimpiadi di Tokyo?
“Per un calciatore importante, serve sempre un contratto all’altezza”. 

È vero che le hanno offerto 6,5 milioni di euro per il rinnovo?  A che punto a è la trattativa?
“C’è stata un’offerta ufficiale da parte del club e una richiesta da parte dell’agente, ma parliamo di cifre molto lontane rispetto a quelle cui sta facendo riferimento lei”.

Ma ha proposto Kessié all’Inter?
“Un calciatore del calibro di Franck non ha bisogno di essere proposto a nessuno. E comunque non ho mai parlato con l’Inter”. 

Tutte queste voci danno fastidio?
“Da troppo tempo si raccontano le stesse cose in modo errato. Provo dispiacere per quelli che le leggono, credendole vere” .