Il Milan che strizza l'occhio in Brasile. C'era un periodo che andava di moda il verdeoro in quel di Milanello. E ora, con Leonardo alla guida, Kakà pronto a tornare alla base e Serginho operativo in patria, i rossoneri hanno deciso di tornare a ballare la samba. Tanti i nomi sulla lista degli osservati speciali, da Rodrigo Caio a Pedro; uno in particolare, però, è evidenziato in rosso: Lucas Paquetà

DEBUTTO IN NAZIONALE - Convocato dal ct Tite per le due amichevoli della Seleçao, nella notte italiana ha fatto il suo debutto: nel 2-0 del Brasile sugli Stati Uniti, il numero 11 del Flamengo, al 71esimo minuto, con la 17 sulle spalle, ha preso il posto di Philippe Coutinho. 20 minuti per respirare l'aria dei grandi, 20 minuti per un traguardo personale storico, 20 minuti per presentarsi ufficialmente al mondo. 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Glória a Deus por tudo! Muito feliz por estar realizando um sonho de criança!

Un post condiviso da Lucas Paquetá (@lucaspaqueta) in data:


 
IL MILAN OSSERVA - Ora, mercoledì 12, l'occasione per mettersi ancora in mostra, nella seconda amichevole brasiliana, questa volta contro El Salvador. Inserito alla voce "centrocampisti" dal ct, Paquetà, 21enne trequartista del club rubinegro, piace molto al Milan, con Serginho che, dal Brasile, continua a inviare relazioni su mr 50 milioni di dollari (48 milioni di euro). Da via Aldo Rossi gli occhi sono sempre puntati su di lui, ma non sarà facile, viste la concorrenza di PSG, Barcellona e di altri top club europei (Juve compresa) che continuano a monitorare la situazione. Nessun contatto avviato, solo osservare, il più classico dei "guardare ma non toccare". Almeno per il momento...