345
Il Milan ha perso Gigio Donnarumma, ingaggiato a parametro zero dal Paris Saint-Germain dopo essersi svincolato una volta scaduto il contratto coi rossoneri. Che però hanno respinto l'assalto del club francese a Theo Hernandez. Nella formazione stellare che può schierare l'allenatore Pochettino, l'unico "buco" è nel ruolo di terzino sinistro. Dove, in alternativa a Bernat e a Kurzawa, si può adattare il centrale Kimpembe

Leonardo ci ha provato, ma ha dovuto arrendersi di fronte all'irremovibilità di Maldini che considera incedibile Theo Hernandez. Sotto contratto fino a giugno 2024 con un ingaggio da 1,5 milioni di euro netti all'anno, cifra che il Milan è pronto a raddoppiare per blindarlo con un nuovo accordo più lungo. Anche se la priorità va alla trattativa con Kessie, in scadenza a fine stagione. Intanto il valore del suo cartellino sul mercato è più che raddoppiato: arrivato due anni fa per 21,5 milioni di euro dal Real Madrid, ora Theo Hernandez vale almeno una cinquantina di milioni.