312
Alzi la mano chi pensava che l’avventura di Jens Petter Hauge al Milan potesse durare una sola stagione? Prima il colpo di fulmine nella gara di Europa League contro il Bodo-Glimt, poi i primi mesi convincenti con la maglia rossonera. Sembrava la sceneggiatura perfetta di una di quelle favole che a volte racconta il mondo del calcio: un giovane talento in arrivo da una piccolissima città norvegese che riesce ad affermarsi in uno dei club più importanti del mondo. Ma qualcosa è cambiato, il classe 1999 non ha più trovato spazio con Pioli e ora è destinato salutare la truppa. Il Milan può vendere Hauge ma non lo vuole svendere, un messaggio che è arrivato forte e chiaro alle concorrenti.


Ascolta "Milan, la cifra esatta per la cessione di Hauge: arriva la contromossa dell’Eintracht Francoforte" su Spreaker.


L’EINTRACHT CI RIPROVA- Su Jens si sono attivate diverse società tra Bundesliga e Premier League. Chi ha mosso i passi più concreti è sicuramente l’Eintracht Francoforte con tanto di offerta da 8 milioni di base fissa più bonus. Il Milan ha rispedito al mittente questa prima proposta, è partito da una valutazione di 15 ma può scendere a 12-13, non un euro di meno. Nei prossimi giorni è atteso un rilancio da parte dell’Eintracht che dovrà avvicinarsi alla linea rossonera se vorrà assicurarsi le prestazioni di Hauge. Un talento alla ricerca di quella continuità di utilizzo che gli è mancata negli ultimi mesi.